Tre giorni belli e intensi per un’economia altra

rimaflowadmin 16 aprile 2019 Commenti disabilitati su Tre giorni belli e intensi per un’economia altra

Dopo tre giorni intensi, ai quali hanno partecipato circa 250 persone provenienti da 12 paesi differenti, soprattutto dall’Europa mediterranea (Francia, Stato spagnolo, Croazia, Slovenia, Kurdistan, Belgio, Ungheria, Fed. russa, Grecia…), da Brasile, Argentina, Messico, è terminato il 3° Incontro euromediterraneo dell’economia della lavoratrici e dei lavoratori, organizzato per l’Italia da RiMaflow e da Fuorimercato Autogestione in Movimento.

Torneremo ancora sui contenuti di queste giornate, sulle relazioni, i report dei tanti workshop – occasioni importanti per approfondire i temi che tutte e tutti hanno messo al centro: l’importanza cruciale dell’autogestione di lavoratrici e lavoratori e degli spazi di vita  e socialità: la necessità di una maggiore relazione con il mondo rurale per l’autodeterminazione e sovranità alimentare, oltre che per combattere quotidianamente i comportamenti che modificano ambiente e clima; il  femminismo come contenuto e pratica centrale di ogni nostra relazione e attività socio-economica e politica; la partecipazione delle e dei migranti in ogni spazio e iniziativa condivisa, soggetti della loro liberazione e non oggetto della nostra assistenza. E naturalmente la solidarietà e la rete con tutte le esperienze di fabbriche e luoghi di lavoro recuperati dalle lavoratrici e dai lavoratori, sperimentazioni concrete di un’economia altra.

Ma oltre le parole, importanti semi di ulteriori riflessioni e attività, eccezionali sono state le relazioni, i fili intrecciati, le tante idee di nuovi rapporti, iniziative comuni, scambi materiali e di pensiero. A noi tutte e tutti questo rimarrà negli occhi e nel cuore. Le fotografie dei bellissimi volti di queste giornate sono per noi quelli di compagne e compagni di strada, di persone che hanno portato la loro esperienza per condividerla e per poterla arricchire con quella delle altre e degli altri.

Tre giorni che hanno funzionato come … una cooperativa svizzera, grazie a lavoratrici e lavoratori della RiMaflow che hanno tenuto in piedi l’organizzazione, l’accoglienza, la risposta ad ogni bisogno e richiesta delle/dei partecipanti – insieme a tante/i volontari/e.

Quelle stesse lavoratrici e lavoratori che hanno accompagnato le/i partecipanti all’Incontro all’interno della fabbrica che sarà la nuova sede della rinnovata RiMaflow 2.0. Si tratta di uno dei siti di proprietà della vecchia Maflow a Trezzano sul Naviglio, che si è potuto acquisire dopo il braccio di ferro con UniCredit che ha portato all’accordo dello scorso 28 novembre. Una nuova sede che permetterà dalle prossime settimane la continuità della attività della fabbrica recuperata e tante nuove realizzazioni, finalmente regolari e quindi ancora più aperte. Una conclusione simbolica degna di tutto l’incontro.

L’appuntamento ora è al prossimo incontro internazionale, che si terrà a fine settembre in Brasile, alla scuola di formazione del Movimento Sem terra di San Paolo – mentre il prossimo anno torneremo nell’Europa mediterranea per il 4° incontro.

Fuorimercato – RiMaflow

 

 

Comments are closed.