“TRACCE DI LIBERTà” un progetto tra lavoro, impegno civile e dignità.

rimaflowadmin 20 ottobre 2018 Commenti disabilitati su “TRACCE DI LIBERTà” un progetto tra lavoro, impegno civile e dignità.

“TRACCE DI LIBERTÀ – L’architettura nel carcere”

Lunedì 22 Ottobre, presso la casa di reclusione Milano-Bollate, RiMaflow presenzierà all’incontro come partner dell’iniziativa.

Motivo della nostra presenza è l’aver partecipato attivamente al progetto “Tracce di Libertà” del Politecnico di Milano e Amministrazione Penitenziaria con la collaborazione del Gruppo della Trasgressione. Insieme agli artigiani, della nostra Cittadella dei mestieri, abbiamo costruito una struttura di incontro per i detenuti e le loro famiglie. Docenti, studenti, detenuti e lavoratori/trici insieme per costruire spazi di libertà e dignità ma anche per contribuire a trasformare la pena in occasione di rinascita dell’umano.

Per maggiori info vedi su: https://rimaflow.it/index.php/2018/08/09/una-casetta-per-i-bambini-dei-detenuti-di-bollate/

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/18_agosto_08/milano-casetta-rossa-bollate-un-oasi-figli-detenuti-7ff9df20-9acf-11e8-935d-1b6371349412.shtml

https://farbdastucarcere.wordpress.com/ )

La struttura interamente costruita in legno sarà inaugurata nell’ambito di questo incontro.

 

PROGRAMMA

8.30 -INGRESSO (con accesso limitato alle persone accreditate)

9.30 – APERTURE

Introduzione e saluti:

– COSIMA BUCCOLIERO – Direttore aggiunto, 2^ casa di reclusione Milano -Bollate

– FABRIZIO RINALDI – Direttore reggente, 2^ casa di reclusione Milano -Bollate

– Architettura come pratica sociale – GABRIELE PASQUI – Direttore Dipartimento di Architettura e Studi Urbani – Delegato alle Politiche Sociali

 

9.50 – IL PROGETTO PER BOLLATE

– Un laboratorio per il carcere: il progetto nel progetto – ANDREA DI FRANCO – DAStU–Polimi

– Il progetto come forma di libertà – ANGELO APARO – Gruppo della Trasgressione

– Forme di impegno civile – FEDERICO SASSOLI – Associazione Civicum

 

10.20 – OLTRE BOLLATE

– Carcere e città. Il giardino degli incontri di Solliciano e le prospettive future – GIANCARLO PABA – UNIFI – Fondazione Michelucci

– Padiglione Genova a Poggio Reale. Il segno del cambiamento – MARELLA SANTANGELO – UNINA

– Fare città a partire dai processi di trasformazione. Esperienze pratiche in carcere – VALERIA BRUNI – Associazione

Artieri– DAD – Polito

modera MICHELE MORENO – DAStU – Polimi

 

11.20 – COMMENTI E QUESTIONI APERTE:

Tavola Rotonda 1

– Il senso del progetto – Il contributo dell’architettura

Intervengono:

FRANCESCA COGNETTI; EMILIO FAROLDI; FRANCESCO INFUSSI; GENNARO POSTIGLIONE / DAStU-Polimi

modera CHIARA MERLINI – ABC–Polimi

 

Tavola Rotonda 2

– Relazione Carcere / Città – Prospettive possibili

Intervengono:

MAURO PALMA- Garante nazionale diritti persone private della libertà

ALESSANDRA NALDI – Garante diritti persone private della libertà – Milano

MILLY MORATTI – Consigliere Comune – Milano

modera ANTONELLA BRUZZESE – Dastu–Polimi

 

– Sono invitati alla discussione:

LUIGI PAGANO, Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria

SILVIO DI GREGORIO, Direttore I Casa di reclusione Milano – Opera

GIACINTO SICILIANO, Direttore Casa Circondariale di San Vittore

13.00 –Visita al progetto

13.30 – Buffet a cura di Coop. ABC La Sapienza in Tavola – 2^ casa di Reclusione Mi-Bollate

Comments are closed.